John Fante – La confraternita dell’uva

Quanti Nick Molise esistono tra noi? Con quanti di loro ci si è arresi? Cosa non si farebbe per un padre – nonostante tutto il rancore accumulato contro di lui – a volte giustamente, per aiutarlo?

Questa è la storia autobiografica raccontata da Fante ne La confraternita dell’uva. La storia di un padre assente, menefreghista, grande bevitore, pessimo marito e adultero impenitente; cattolico solo di nascita, attaccato al lavoro, al gioco, agli amici e al Chianti di Angelo Musso. I figli visti come un peso, un fastidio, un errore di percorso…

Eppure il figlio, Henry, non riuscirà ad abbandonarlo, a pagarlo con la stessa moneta. Gli starà vicino nel momento del bisogno, nel momento della sua richiesta di aiuto. Eppure Henry, scrittore, aiuterà il padre, muratore, alla costruzione di un affumicatoio in mezzo alle montagne californiane.

Il buon vecchio Nick nemmeno a 76 anni vuole smettere di sentirsi importante agli occhi degli amici. Il fisico l’abbandona, ma la sua mente no, quella continua a funzionare come se l’età non passasse mai. Come se il fulgido approssimarsi della morte non lo toccasse, non lo riguardasse. Eppure è dietro l’angolo. E come ogni cosa che si trova dietro l’angolo, colpisce improvvisamente, di schianto, senza preavviso. Una famiglia disgregata che si ritrova unita nel dolore per la morte del capostipite, Nick. Henry ripensa alla sua vita passata e alle marachelle più o meno gravi del padre, ma come assolvere la madre e i fratelli? Dostoevskij l’ha forgiato, l’ha educato, gli ha indicato la strada da intraprendere, ma con il padre chi lo fece? Anche il dolore e il rancore uniscono, forse ancor di più della gioia e dell’indulgenza.

Nick se n’è andato così come è vissuto, gozzovigliando con gli amici, nell’ultimo e disperato oblio dell’esistenza.

Meglio morire di bevute che morire di sete (Angelo Musso).

Fante, John, La confraternita dell’uva, Torino, Einaudi, ebook. 



Categorie:Libri

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: