In ricordo delle vittime delle foibe

In memoria di tutte le vittime innocenti italiane, ma senza dimenticare gli eccessi delle truppe fasciste durante l’occupazione della Slovenia. Una cosa è certa: quelle terre sono state abitate e plasmate da persone di nazionalità italiana, soprattutto provenienti dal Veneto, per millenni. Città come Ragusa, Fiume, Pola, Capodistria e altre ancora, sono in tutto e per tutto delle piccole venezie. Oggi, queste città, sono abitate in misura ridottissima da italiani. Chi nega i massacri è in mala fede e lo fa solo per scopi politici, che nulla hanno a che fare con la verità storica degli accadimenti. Probabilmente non serve istituire una giornata del ricordo perché, eventi del genere, andrebbero ricordati sempre.



Categorie:Storia

Tag:, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: