A Ettore Majorana

Majorana scomparve a Palermo;
Forse, solo, si rifugiò infermo,
Forse, sapendo, fuggì da sé stesso
O forse, cauto, ritrovò sé stesso.

Un grave peso gli gravò sul cuore,
Che uccise senza pietà il suo umore.
Ma serio andava fiero e introverso
Tuttavia non gli sembrò il giusto verso.

E così fece una scelta non puerile,
Convinto decise di scomparire.
Un lampo blu di intelligenza apparve,
Ma brevissimo si spense e scomparve.

Enrico Fermi lo considerò un genio,
E dirlo proprio non fu un abominio.



Categorie:Poesia

Tag:, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: