W. Somerset Maugham – In villa

Cosa succede nella sonnolenta e tranquilla Firenze di quasi ottanta anni fa? Come vive la piccola e benestante colonia inglese nella placida campagna toscana? E, soprattutto, cosa nasconde questa apparente calma e questo ameno paesaggio idilliaco?

W. Somerset Maugham scrisse questo breve romanzo nel 1940, mentre l’Italia si apprestava ad entrare in guerra. Certamente in un’Italia molto diversa da quella di oggi, ma dove forse la campagna toscana di allora non è cambiata poi così tanto. E forse il fattaccio di allora, avvenuto in una villa e nascosto da occhi indiscreti, non è troppo diverso, come dinamica della dissimulazione, da quello che inizierà una trentina di anni dopo, praticamente nella stessa zona, e che insanguinerà la campagna toscana per diciassette anni. Forse avrete intuito a cosa mi riferisco. Sì, proprio a lui, al mostro di Firenze. Azzardo un paragone forse esagerato, ma tra il romanzo di Maugham e le sue descrizioni di un mondo apparentemente irreprensibile e benestante e gli omicidi avvenuti tra il 1968 e il 1985 potrebbe esserci un filo conduttore. Non di tipo fattuale, perché le due vicende sono diverse tra loro, e la prima è circoscritta a un solo caso, ma di tipo ambientale e di possibile ispirazione: perché non è nemmeno da escludere che il mostro delle otto giovani coppiette abbia letto questo libro e chissà, forse si sarà ispirato ad esso (per esempio, per come farla franca; allontanando da sé tutte le prove compromettenti degli omicidi e restando nel contempo una persona rispettabile e al di sopra di ogni sospetto).

Negli ambienti più impensati si può nascondere il male, la noia dei ricchi può sviluppare un certo piacere sadico alle novità, di qualsiasi tipo, e le conoscenze e un certo riserbo di classe possono allontanare dal sospettato ogni illazione. Si sviluppa un protezionismo, di tipo aristocratico, pronto a fare da scudo, pronto a proteggere l’indiziato. Salvare la rispettabilità è il principio cardine di alcuni ambienti sociali e a questo si sacrifica tutto il resto.

Avrete notato che ho parlato pochissimo del contenuto del libro, tuttavia spero di avervi fatto venire la curiosità di leggerlo.

Maugham, W. Somerset, In villa, Milano, Adelphi, 1999, pp. 126. 



Categorie:Curiosità varie, Libri, Uncategorized

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: